Morbo di De Quervain

La malattia di De Quervain, o tenosinovite stenosante del 1° canale dorsale del carpo, è una patologia molto frequente che causa dolore al lato radiale del polso ed alla mano ed impotenza funzionale.

La malattia interessa i tendini dell’abduttore lungo del pollice - che possono essere fino a sei - e dell’estensore breve del pollice, che decorrono nel suddetto canale; spesso questo è suddiviso in due subunità da un setto fibroso, per cui i tendini dei due muscoli hanno, in realtà, un canale di scorrimento proprio.

La sintomatologia comprende dolore in corrispondenza della stiloide radiale, spesso aggravato dai movimenti del pollice; anche l’attività lavorativa o gli hobbies possono peggiorare il quadro clinico.

All’esame obiettivo si può talvolta apprezzare una tumefazione in corrispondenza della stiloide radiale, con possibile crepitio durante i movimenti del pollice; la pressione in tale sede provoca dolore.

La manovra semeiologica principale è il segno di Finkelstein (deviazione ulnare del polso con pollice addotto nel palmo), che provoca dolore intensissimo nella grande maggioranza dei casi.

Anche l’abduzione contro resistenza del pollice con polso deviato radialmente provoca intenso dolore.

In certi casi si può notare anche una tumefazione cistica in corrispondenza del 1° canale dorsale del carpo.

La terapia si basa, almeno all’inizio, sul riposo, sull’uso di ortesi che stabilizzano il pollice e sui FANS.

In seguito può essere provata la terapia infiltrativa con cortisonici, che può dare risultati molto buoni, anche se a volte non definitivi.

La terapia chirurgica risolve il problema nei casi refrattari alla terapia conservativa.

L’incisione (più spesso longitudinale, talvolta trasversale) viene fatta al lato radiale del polso, in corrispondenza della stiloide radiale. Bisogna assolutamente riconoscere e proteggere i rami sensitivi del nervo radiale, pena il rischio di formazione di neuromi dolorosi. In seguito, si incide la guaina fibrosa che costituisce il tetto del 1° canale dorsale del carpo, liberando così i tendini interessati. Nei casi in cui sia presente il setto fibroso che divide in due il canale, anche questo va sezionato, pena la recidiva della sintomatologia dolorosa.

I pazienti vengono stimolati a mobilizzare attivamente il pollice dopo l'intervento. Di solito non è prevista alcuna specifica fisioterapia.

La desutura avviene, in media, dopo 10 – 12 giorni.

 

 

Dottor Giovanni Brunelli

Specialista in Chirurgia

Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Via Guido Zadei, 64

25123 Brescia

 

Tel. 030.390790

Cell. 335.294713

Mail: info@giovannibrunelli.it

 

Orari d'apertura: su appuntamento.

Earfold, correzione miniinvasiva ambulatoriale per le orecchie a ventola
Nuova sede di lavoro a Desenzano del Garda
Nuova sede di lavoro a Mantova

Vuoi iscriverti alla newsletter?

Compila il modulo qui sotto per essere informato sulle novità!

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dottor Giovanni Brunelli Via Guido Zadei 64 25123 Brescia

Chiama

E-mail

Come arrivare